lunedì 16 luglio 2018

Serie "Historic prog bands live in Italy" - Capitolo 44 - Soft Machine 1972 Italian Tour: Bergamo, Palazzo dello Sport (22 aprile) & Roma, Piper Club (24 aprile)


I grandi Soft Machine ritornano sulle pagine della Stratosfera con due straordinari concerti, dalla qualità sonora eccellente, registrati al Palazzo dello Sport di Bergamo il 22 aprile 1972 e al Piper Club di Roma, due giorni dopo, il 24 aprile, in occasione del loro primo tour italiano. I Soft Machine, in attività concertistica fin dal 1967, quando al fianco dei Pink Floyd si esibivano nel celebre UFO Club di Londra, prima di scendere in Italia avevano già girato in lungo e in largo gran parte dell'Europa (soprattutto la Francia, oltre ovviamente la loro patria) e gli Stati Uniti. Il tour del 1972 era finalizzato a promuovere l'uscita di "Fifth", registrato con un organico composto da Mike Ratledge, Elton Dean, Hugh Hopper (in un paio di tracks Roy Babbington) e John Marshall (alternato a Phil Howard). Già dal quarto album le sonorità psichedeliche degli esordi avevano lasciato il post ad un rock jazz di stampo più ortodosso. Fu questa una delle ragioni che portarono Robert Wyatt a lasciare la band, subito dopo le registrazione di "Fourth" per dedicarsi alla nuova avventura Matching Mole.


Concert #1
Soft Machine - Palazzo dello Sport, Bergamo, 22 aprile 1972

TRACKLIST:

01. Drop / Plain Tiffs / Out Bloody Rageous - 20:56
02. All White / Slightly All The Time - 21:21


LINE UP (in entrambe le date)

Elton Dean - alto sax, saxello
Mike Ratledge - keyboards
Hugh Hopper - bass
John Marshall - drums

La front cover del bootleg con il concerto di Bergamo
La tournée italiana del 1972, concentrata nel mese di aprile, toccò numerose piazze: Bolzano (Palaghiaccio, il 15), Verona (Lem Club, il 16), Padova (Teatro Corso, il 17), Genova (Teatro Alcione, il 18), Cardano (Nautilus, il 20), Toscanella di Dozza - Imola (Piro Piro Club, il 21), Bergamo (Palazzo dello Sport, il 22), per concludersi a Roma il 23 e 24 aprile, rispettivamente al Bobo Club e al Piper Club. Il tour venne promosso dai giornali musicali di allora, in particolare da Ciao 2001.


Il concerto di Bergamo venne anche pubblicato come bootleg (in vinile) molti anni orsono. La scaletta è decisamente interessante: le due tracce contengono due lunghi medley che uniscono magistralmente brani da "Fifth" (Drop, All White) con altrettanti brani tratti dallo storico "Third" (Our Bloody Rageous, Slightly All The Time). Plain Tiffs è un inedito suonato nel corso dei concerti del 1971-72. In totale oltre 40 minuti di grande musica.



Concert #2
Soft Machine - Piper Club, Roma, 24 aprile 1972


TRACKLIST:

01. Plain Tiff
02. All White
03. Slightly All The Time
04. Drop
05. M.C.
06. Out Bloody Rageous
07. As If
08. L.B.O.
09. Pigling Bland



In questo secondo concerto, registrato al Piper Club di Roma il 24 aprile 1972, ultima tappa del tour italiano, troviamo delle differenze sostanziali nella tracklist, che influiscono anche sulla maggiore durata del concerto. Vengono proposti altri cinque brani da "Fifth", Drop, As If e Pigling Bland, tre composizioni di Mike Ratledge, quindi M.C. del bassista Hugh Hopper e L.B.O. scritta da John Marshall (che in sostanza è un assolo di batteria). In pratica il nuovo album viene presentato dal vivo quasi integralmente. Restano in scaletta le due tracce da "Third". Anche in questo caso ci troviamo di fronte, per oltre un'ora, ad una grande performance della band inglese.


Che altro dire? Nulla, se non ringraziare l'amico Danilo per le immagini messe a disposizione sul suo blog "Music Italy 70" (che non dovete mancare di visitare). Confido, infine, nel fatto che qualcuno di voi possieda qualche altra registrazione tratta da questo splendido primo tour italiano. Fatecelo sapere. E con questo vi lascio con il consueto buon ascolto



Link Bergamo 22 aprile 1972
Link Roma 24 aprile 1972

Post by George

3 commenti:

  1. Grazie George di questo graditissimo post!

    RispondiElimina
  2. I Soft sono stati un grande amore......soprattutto nei primi anni 70....grazie!

    RispondiElimina
  3. Per chi colleziona bootleg dei soft machine, matching mole, caravan, camel ecc preferibilmente in Flac e fosse interessato a un confronto per succesivo scambio scriva a mariolinospadino@yahoo.it Buona giornata!

    RispondiElimina