giovedì 14 maggio 2020

Le antologie della Stratosfera vol. 43 - Zauber - Rarities & more, more more...

A LOT OF MATERIAL APPEARS 
FOR THE FIRST TIME ON THE WEB


Si tratta di un lavoro decisamente ambizioso che va a colmare quasi tutte le lacune (e poi spiegherò perché ho scritto "quasi") ancora presenti sulla Stratosfera relative alla copiosa discografia degli Zauber. Perdonatemi fin da subito se questo post vi sembrerà un po' troppo "enciclopedico", La passione e l'interesse per gli Zauber la condivido da tempo con l'amico Frank-One il quale ha estratto dai suoi archivi delle autentiche rarità: parlo di album e mini album assolutamente di nicchia, pubblicati solo su vinile o su CD con una diffusione limitata. La mania del "completismo" trova in questo caso un elevato grado di sublimazione. Credo, con un pizzico di orgoglio, che solo la Stratosfera poteva arrivare a tanto. La quasi totalità del merito va senza dubbio a Frank-One. Io mi sono limitato a postare l'album "Draghi e Vampiri" del 2006, a raccogliere tutte le partecipazioni degli Zauber alle diverse compilation della Mellow e a fare qualche piccolissima integrazione alla sezione "Singoli e inediti". Cominciamo questa lunga cavalcata, suddivisa per sezioni e in ordine cronologico. Ovviamente eviterò di tediarvi con la biografia degli Zauber che abbiamo già proposto più volte su queste pagine.

 Mirage / Zauber - 1986 - Viva la libertà 
(quattro canzoni dal Ferrante Aporti femminile)
(mini LP - vinyl)


TRACKLIST:

01. Non è come gli altri
02. Katia
03. Troppo tardi
4. Viva la libertà


FORMAZIONE

Mauro Cavagliato - basso, chitarra
Oscar Giordanino - piano, tastiere
Massimo Cavagliato - batteria
Liliana Bodini - metallofono
Gianni Boeretto - viloncello
Guido Tonino Bossi - flauto
Laura Sabadin, Luciano Sabadin, Marisa Gatti - voci


Il primo pezzo raro fornito da Fran-One è questo mini-LP pubblicato dalla Drums Edizioni Musicali nel 1986. che raccoglie quattro brani registrati dagli Zauber insieme al trio vocale dei Mirage (prodotti dagli stessi Zauber). Il disco è il prosieguo naturale di "Profumo di Rovina (Dieci canzoni dal Ferrante AportI" del 1985 (pubblicato qui), in questo caso dedicato però alla sezione femminile. Dalle note di copertina si legge che "Viva la libertà" così come Profumo di Rovina (1985), è un'antologia discografica di canzoni scritte da ospiti del carcere. A differenza del disco precedente, però raccoglie solo composizioni di ragazze ed è affidato all'interpretazione di un unico gruppo, i Mirage "
I brani sono di una bellezza ed una dolcezza straordinaria. Su tutti svetta "Katia", la storia di un amore saffico incompreso. Il mini album non è mai stato ristampato.

LINK

Cooperativa Teatro Zeta & Zauber - 1989
Clowns, Clowns, Clowns...Proibito (vinyl)



TRACKLIST:

01. 02. Tutto fa Clown - parte a) & b)
03. C'era una volta
04. Proibito
05. La gabbia
06. Rock and Clown
07. Addio a Chico
08. Gandalf
09. Tutto fa Clown II


FORMAZIONE

Mauro Cavagliato - basso, chitarra, synth
Liliana Bodini - cori, tamburino, metallofono
Oscar Giordanino - clavicordo, tastiere, cori
Drums – Massimo Cavagliato - batteria 
Flavio Boltro - trombone

Le voci
Alex Ursone, Anna Marengo, Corrado Maria Galluzzo, Daniela Colombo, Fernanda Selvaggi, Giovanna Fiscella, Katia Quintavalle, Luisa Ramasso, Paola Iaconis, Riccardo Gastaldi


Questo raro album, anch'esso proveniente dagli archivi di Frank-One,  rappresenta la felice unione tra gli Zauber e la Compagnia del Teatro Zeta, quest'ultima fondata a Torino nel 1973. La Compagnia fin dagli esordi ha indirizzato la sua programmazione allo studio dei movimenti teatrali e degli autori che hanno caratterizzato il nostro secolo, alla valorizzazione del repertorio contemporaneo e all'allestimento di opere di preciso impegno socio-culturale. Dal 1997 opera stabilmente presso il Teatro Monterosa di Torino con una intensa e articolata programmazione stagionale. Gli Zauber musicano in maniera magistrale la pièce scritta dalla Compagnia, cimentandosi, come avrete modo di ascoltare, in sonorità a loro inusuali. Il disco è tratto dallo spettacolo omonimo per la regia di Pier Giorgio Gili. In sintesi, come si legge dalle note di copertina, in un luogo immaginario i clowns si danno appuntamento per il loro festoso raduno annuale, ma la loro allegria si scontra con il mortificante autoritarismo dei "bianchi" padroni del paese. Sembra sia la fine della libertà e della fantasia ma Chicco, il clown più timido, trova il coraggio per ribellarsi. E allora...


Tutte le musiche sono originali, ad eccezione della Marcia dei Gladiatori (di Kubik), scritte da Mauro Cavagliato e Oscar Giordanino. A proposito delle musiche degli Zauber, sempre dalle note interne di copertina si legge: "Le forme espressive e le scelte stilistiche sono varie: rock, classici, ballata, musical". Un piccolo capolavoro  purtroppo passato sotto traccia, pubblicato nel 1989 dall'etichetta Teatro Zeta in vinile e mai ristampato. Ultima piccola annotazione tecnica : il brano di apertura "Tutto fa Clown" è diviso in due parti, anche se in realtà è unico. In fase di digitalizzazione è stato suddiviso in due parti, causa un po' di bianco all'interno della traccia.

LINK

Zauber - 2002 - Camperlaia (mini CD a favore 
della LAC - Lega per l'Abolizione della Caccia)

TRACKLIST:

01. Il ragazzo della via Gluck
02. Il vecchio e un bambino
03. Canzone per un cacciatore
04. Eppure soffia


FORMAZIONE

Massimo Cavagliato - batteria
Mauro Cavagliato - basso, chitarra acustica
Leo Fiore - voce
Oscar Giordanino - tastiere

Questo mini CD dal simpatico titolo "Camperlaia", pubblicato nel 2005, è frutto della collaborazione fornita dagli Zauber alla Lega per l'Abolizione della Caccia (L.A.C.). E' più che altro un gadget che la LAC Piemonte distribuì in occasione delle varie promozioni. "Camperlaia" divenne anche una iniziativa didattica varata nel 2002 e parzialmente finanziata dalla Regione Piemonte. Il CD raccoglie quattro brani degli Zauber, di cui tre cover e uno scritto per l'occasione dalla coppia Cavagliato - Galliano (Canzone per un cacciatore). Decisamente originale la cover della celebre "Il ragazzo della via Gluck", un evergreen interpretato secolo fa da Adriano Celentano. Le altre due sono "Il vecchio e il bambino" di Francesco Guccini e "Eppure soffia" di Pierangelo Bertoli. La formazione degli Zauber è stata parzialmente rimaneggiata con l'ingresso del cantante Leo Fiore al posto di Liliana Bodini. CD decisamente introvabile che solo Frank-One poteva recuperare. 


Zauber - 2006 - Draghi e Vampiri


TRACKLIST:

01. Draghi & vampiri
02. Scoop
03. Nemesi
04. 750.000 anni fa, l'amore (cover Banco del Mutuo Soccorso)
05. Can Anybody Hear Me?
06. Sì
07. Canzone per un cacciatore
08. Sogni
09. Scooper
10. Il vento (cover Lucio Battisti / Dik Dik)


FORMAZIONE

Massimo Cavagliato - batteria , campane
Mauro Cavagliato  - basso, chitarre, glockenspiel, tastiere
Leo Fiore - voce e cori
Oscar Giordanino - piano elettrico, tastiere, voce (9)

Musicisti ospiti
Danilo Ghiglieri - chitarra elettrica
Daniela Dragone - violino (1, 6, 9)
Rosanna Galleggiante - voce (6, 9)
Gianni Cristiani - flauto (6)
Carlo Tricerri - sax (1, 3)
Lino Contiello - chitarra elettrica ritmica (5, 10)
Simone Barbiero - basso (2)


"Draghi e vampiri" è ad oggi l'ultimo disco (inteso come album completo) realizzato dagli Zauber. E' un disco strano, un po' disomogeneo, dove rock, ballate e prog si mescolano senza una linea precisa. Mauro Cavagliato ci regala belle "schitarrate elettriche" mai sentite prima. La voce è ancora quella di Leo Fiore. Segnalo due cover, "750.000 anni fa, l'amore" del Banco del Mutuo Soccorso e "Il vento", una composizione di Lucio Battisti portata al successo dai Dik Dik (ne esiste anche una versione in inglese interpretata dai Rokes, "When The Wind Arises"). Quanto inizierete ad ascoltarla vi chiederete se c'è qualcosa di sbagliato! Tranquilli, sono proprio le note di "Black Sabbath" ad introdurre il brano.

LINK


Part 1 - Singoli e inediti 

01. I lillà (a nome Zauber & Sandrino Rocca - 45 giri, lato A - 1981)
02. L'estate dei ragazzi (idem - 45 giri, lato B, 1981)
03. Dentro me (45 giri, lato A, 1982)
04. Periferia (45 giri, lato B, 1982)
05. Inuit (live) (inedito contenuto nella fanzine "Punto Zero" - forse 1993)
06. Rondò (Nice cover. - dalla compilation "Molecole" - 1995)
07. Io volevo diventare (tributo a Claudio Rocchi - CD a tiratura limitata della Toast Records, 2014)
08, La realtà non esiste (tributo a Claudio Rocchi - solo sul web - 2014)


Stiamo giungendo al termine di questo lungo percorso musicale attraverso dischi e rarità degli Zauber. In questa sezione abbiamo raccolto i 45 giri e i brani inediti su LP. vale la pena esaminarli.
"I lillà" e "L'estate dei ragazzi sono contenuti nel primo singolo assoluto, risalente al 1981, quando il gruppo si chiamava ancora "Zauber e Sandrino Rocca".


"Dentro me" e "Periferia" fanno parte del secondo 45 giri, pubblicato nel 1982 a nome Zauber. Entrambi per l'etichetta Drums Edizioni Musicali. "Inuit" è un brano compreso nell'album "Aliens" del 1993. Questa però è la versione live pubblicata solo sulla fanzine "Punto Zero", presumibilmente nello stesso anno, "Punto Zero", ci tengo a ricordarlo, fu praticamente l'unico esperimento di  audiorivista indipendente a diffusione nazionale (se escludiamo il tentativo di "Independent Music" ad inizio anni zero, durato lo spazio di pochi mesi). Fu progettato a fine anni ’80 e venne diretto sin dagli esordi da Silvano Silvi per la parte giornalistica, da Giulio Tedeschi per le scelte musicali (coadiuvato in fase di montaggio e masterizzazione da Gigi Guerrieri) e nei primissimi tempi da Massimo Setteducati per tutto il settore fotografico. 


Altra autentica perla rara è la versione degli Zauber di "Rondo", noto cavallo di battaglia dei Nice, contenuto nella compilation "Molecole" del 1995, edita dall'etichetta Kaliphonia. Il CD aveva il pregio di raccogliere brani di musicisti giovani ed emergenti al fianco di artisti già noti, quali Malibran, Clepsydra e, per l'appunto, Zauber. Una disco praticamente introvabile.


Le ultime due tracce sono un tributo a Claudio Rocchi, a seguito di una iniziativa della Toast Records. Nel dicembre del 2013 la Toast produsse, solo in versione digitale, un brano di Claudio Rocchi, deceduto, allora, da pochi mesi. Si trattava di “Io volevo diventare”, canzone che ebbe, a suo tempo,  un discreto successo commerciale. La voce era quella della cantante Giovanna.
Gli Zauber la vollero interpretare per rendere omaggio al grande Claudio. A metà 2014 “Io volevo diventare”, sempre per merito della Toast Records, si materializza su CD, venendo diffuso in tiratura molto limitata.


Nel 2015 gli Zauber parteciparono alla festa dei 30 anni della label torinese (6 settembre 2015, Magazzini Musicali Merula) proponendo con successo un omaggio live a Rocchi.
Un piccolo evento nell'evento, per mantenere viva la memoria dell’amico Claudio, simbolo della generazione freak italiana. Gli Zauber suonarono con questa line-up: Mauro Cavagliato (chitarre, basso, tastiere), Massimo Cavagliato (batteria, percussioni), Daniela Dragone (violino), Giulia Cavagliato (flauto), Rosanna Galleggiante (voce).
Sempre la Toast Records dovrebbe (o forse nel frattempo lo ha già fatto) portare su CD un'altra cover di Claudio Rocchi interpretata dagli Zauber, "La realtà non esiste". Al momento è disponibile solo sul web (ma nelle pieghe).

LINK

Part 2 - Brani presenti solo su Compilation

01. Musica (da "70-74-90" - 1990)
02. Il sogno (da "Progressive Voyage" - 1993)
03. La vela (da "Progressive Voyage" - 1993)
04. Theme One (da "Eyewitness - A Tribute to VDGG" – 1995)
05. Elke (da "Harbour of Joy - A Tribute to Camel" - 1996)
06. Impressioni di settembre (da "Zarathustra’s Revenge - A Tribute to Italian Progressive Rock of the Seventies" - 1997)
07. Clarion – R.I.P. (da "Zarathustra’s Revenge - A Tribute to Italian Progressive Rock
of the Seventies" - 1997)
08. A Reunion  (da "Giant for a Life  -A Tribute to Gentle Giant" – 1997)
09. Clarion – Talybont (da "Giant for a Life  -A Tribute to Gentle Giant" – 1997)
10. Romeo & Juliet (da "Fanfate fot the Pirates - A Tribute to Emerson, Lake & Palmer" - 1998
11. Clarion – Hands of the Priestess  (da "Steppes Beyond the Colossus -
A Tribute to Steve Hackett" - 2013)


LINK

In quest'ultima sezione abbiamo raccolto tutti i brani (credo di affermarlo con certezza) degli Zauber inclusi nelle numerose compilation / tributo realizzate dalla Mellow. Oltre al "gruppo madre" troverete anche le cover realizzate dai Clarion, gruppo parallelo formato da due componenti dellla band torinese, di cui ci siamo già occupati qualche mese fa.
E così siamo giunti al termine di questo monumentale e ambizioso post, un lavoro piuttosto lungo e articolato, finalizzato al (quasi) completamento della discografia degli Zauber. Purtroppo manca ancora un pezzettino e così vi spiego il "quasi" . Sul numero di dicembre 2019 della rivista musicale on line "Mat 2020" (che troverete qui) appare un interessante articolo scritto da Andrea Pintelli, dedicato agli Zauber con tanto di intervista a Mauro Cavagliato. In fondo all'articolo è indicata la discografia del gruppo. Ne consegue che, al fine di completarla, mancherebbero ancora all'appello:

1. Gente 1981/84 (pubblicato nel 1984 solo su musicassetta)
2. Ti ritorna in mente (canzoni anni '60 e '70) (CD, 2006)
3. Camperlaia (2a edizione, con 11 canzoni per la LAC - non tutte degli Zauber) (CD 2008)

Fermo restando che ho poche speranze di recuperare la MC del 1984, forse gli altri due CD qualcuno di voi li ha nel cassetto. Noi attendiamo fiduciosi. Concludo ringraziando ancora una volta l'amico Frank-One per il suo preziosissimo contributo, A voi auguro il consueto buon ascolto.


Post by George - Music by Franl-One & George

1 commento:

  1. Ragazzi, avete fatto un lavoro meraviglioso. Roba d'altri tempi... grazie infinite.

    RispondiElimina