lunedì 9 luglio 2018

Serie "Battiato & Friends Special Fan Collection" n. 64 (serie "Bootleg" n. 276) - Franco Battiato live in Aosta, Teatro Romano, 21 luglio 1994

FIRST TIME ON THE WEB


TRACKLIST:

01. Sinfonia da "L'Italiana in Algeri" (orchestra "I Virtuosi Italiani")
02. Il re del mondo
03. Prospettiva Nevskj
04. I treni di Tozeur
05. Strade dell'Est
06. E ti vengo a cercare
07. L'oceano di silenzio
08. La danza delle furie (orchestra "I Virtuosi Italiani")
09. Gestillte Sehnsucht
10. Oh Sweet Were The Hours
11. Plaisir d'amour
12. La stagione dell'amore
13. L'animale
14. Fornicazione
15. L'era del cinghiale bianco

Soundcheck

16. La stagione dell'amore
17. Mal d'Africa


Potrei definirlo "il concerto scomparso e finalmente ritrovato", dal momento che il CD contenente l'intera performance digitalizzata (che ricordavo di avere da qualche parte) me lo sono trovato tra le mani, casualmente, mettendo ordine nei miei archivi sonori. La registrazione venne effettuata da un mio amico (io ero evidentemente in vacanza in quei giorni) nella splendida cornice del Teatro Romano di Aosta, il 21 luglio 1994.



Franco Battiato è qui accompagnato dall'orchestra "I Virtuosi Italiani", diretta da Giusto Pio e dal fido Filippo Destrieri alle tastiere. Nell'estate del 1994 Battiato aveva iniziato il "Caffé de la paix" tour, avvalendosi di un orchestra anziché della sezione ritmica. Guardando la tracklist ben due tracce strumentali sono affidate alla sola orchestra: l'overture, con un estratto dalla sinfonia "L'Italiana in Algeri" e l'apertura del secondo atto con "La danza delle furie". Particolarmente bella questa seconda parte del concerto, che include brani da "Come un cammello" oltre che classici del repertorio di Battiato quali "La stagione dell'amore", "L'animale" e "L'era del cinghiale bianco".

Il maestro Giusto Pio (R.I.P.)
In regalo anche il soundcheck con due tracce: la sopracitata "Stagione dell'amore" e "Mal d'Africa" (non proposta nel concerto) con tanto di stecca finale. Anche i migliori a volte sbagliano. La registrazione, che presenta un leggero fruscio di fondo, è racchiusa in due file: il concerto vero e proprio e il soundcheck. Inutile ricordare che il concerto è rimasto finora inedito sul web. Nella speranza che questo regalo pre-vacanziero sia gradito, vi auguro il consueto Buon ascolto.

Il Teatro Romano di Aosta, location del concerto
Link



Post by George, covers by Antonio LM


6 commenti:

  1. beh, che dire? grazie Antonio per le bellissime copertine che valorizzano il post. E grazie al caro Capitano per l'iniziativa e la sistemazione grafica. Gran bel lavoro di squadra.

    RispondiElimina
  2. Ma grazie soprattutto a te caro George: dopo anni di militanza stratosferica, ancora ci stupisci con ritrovamenti come questo. Complimenti davvero per l'ottimo post

    RispondiElimina
  3. Ottimo concerto che mi son gustato dal primo all'ultimo brano: vai così super-George!

    RispondiElimina
  4. Hi George. Il concerto è molto bello però la registrazione è migliorabile. Dovresti contattarmi privatamente e te lo spiego...

    RispondiElimina
  5. Caro Felino, già in passato alcuni amici della Stratosfera hanno messo mano alle registrazioni, ottenendo degli apprezzabili miglioramenti. Certamente ci farebbe piacere ascoltare il concerto di Franco Battiato con una migliore qualità sonora. Se vuoi darci una mano, ben venga. Potresti ripulire il file e inviare il link con il nuovo upload alla mail del Capitano (che trovi su questa pagina, in alto a destra). Grazie fin da subito. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  6. Ciao George,
    c'è speranza che un giorno tu possa uploadare di nuovo alcuni bootleg di battiato che al momento non è più possibile scaricare? in particolare la serie bootleg n° 5/8/9/18/26/32/95/150 e il live Arena di versona del 1982

    RispondiElimina