sabato 27 febbraio 2021

Serie "Battiato and Friends Special Fan Collection" n. 74 - Franco Battiato Compilation con inediti: Gli anni '70 (1998) & Battiato (1986)

 

Premessa 
La passione per Franco Battiato, dopo un periodo di latenza, mi è riesplosa prepotentemente in questo ultimo periodo. Subito a ruota di "Racconti d'Oriente" ho quindi voluto realizzare una trilogia dedicata al Maestro, chiudendo il trittico con due dischi antologici dove appaiono brani inediti o rieditati. Ho quindi scelto due lavori del passato: il primo è un doppio CD pubblicato nel 1998 che raccoglie la summa delle composizioni degli anni '70. Il secondo è datato 1986 ed è semplicemente intitolato "Battiato". Raccoglie i suoi maggiori successi dei primi anni '80. Sarà una bella cavalcata per riscoprire la grandezza di Franco Battiato (se mai ce ne fosse bisogno! sia quello delle origini e del periodo sperimentale, sia quello dei fasti degli anni '80. Naturalmente sarà mia cura illustrare le particolarità delle tracce presentati nei due lavori. Procediamo in ordine cronologico sotto il profilo musicale anziché sotto quello della data di pubblicazione.

Franco Battiato - 1998 - Gli anni '70


TRACKLIST CD 1:

01. Fetus – 3:34
02. Meccanica – 8:49
03. Areknames – 4:33
04. Aria di rivoluzione / Sequenze e frequenze – 14:37
05. Da Oriente a Occidente – 3:36
06. Il silenzio del rumore – 1:44
07. Rien ne va plus – 2:43
08. Beta – 5:02
09. Plancton – 5:04
10. Pollution – 8:46
11. Ethika fon Ethica – 3:54
12. I cancelli della memoria – 6:11
13. No U Turn – 4:52
14. Propiedad Prohibida – 5:20


TRACKLIST CD 2:

01. Cafè-Table-Musik – 18:59
02. Zâ – 19:33
03. Campane – 2:29
04. Hiver – 2:53
05. L'Egitto prima delle sabbie – 14:15
06. Sud Afternoon – 18:33


Iniziamo dunque con "Gli anni '70", una compilation pubblicata nel 1998 dalla BMG Ricordi. Il primo disco contiene tutte le tracce della precedente raccolta "Feed Back" del 1976 caratterizzate da alcune differenze rispetto alle versioni originali. Il CD 2 presenti tutti i brani degli album "Battiato" e "L'Egitto prima delle sabbie" nonché due estratti da "Juke Box". Ma veniamo ora alla parte più interessante, ovvero le differenze presenti in alcune tracce. Facciamo innanzitutto un salto indietro nel tempo per giungere nel 1976, anno in cui venne pubblicato "Feed Back", l'ultimo album di Battiato per la Bla-Bla. 
Come già ricordato. su tutti i brani del CD 1, ad eccezione di "Plancton" e di quelli provenienti da "Clic" è stato operato un lavoro di revisione.

In apertura a Fetus è stata aggiunta la parte iniziale di Energia e ne è stato tagliato il finale. Meccanica invece è stata allungata, inserendo alla fine la parte centrale di Anafase. Il silenzio del rumorè è stata accorciata e poi unita al finale di 31 dicembre 1999 - ore 9. La parte iniziale di Areknames è stata tagliata, ma al termine del brano è stato aggiunta la sezione finale di Beta. Di conseguenza la versione di Beta è più corta di un paio di minuti e finisce con una dissolvenza. Stessa operazione eseguita su Da Oriente ad Occidente che risulta di durata quasi dimezzata. Aria di rivoluzione e Sequenze e frequenze sono mixate in un unico pezzo, peraltro già pubblicato sulla versione per il mercato estero di Clic con il titolo Revolution in the Air. Infine Pollution è in versione ridotta mixata con Ti sei mai chiesto quale funzione hai? Le altre tracce sono uguali agli originali, almeno così mi sembra. Insomma, nel complesso si tratta di un'ottima compilation che ci offre l'opportunità di riascoltare le origini di Battiato, a noi molto care. 
Nel 1995 tutti i brani di "Feed Back" vennero raccolti nella compilation "Le origini". 
Certo, convengo che si tratti di quisquilie, di minuzie, di pinzillacchere musicali (per parafrasare un blog amico), ma a noi appassionati di Battiato queste cose ci piacciono. Cosa volete farci? 

Franco Battiato - 1986 - Battiato


TRACKLIST:

01. Prospettiva Nevski – 3:22
02. L'era del cinghiale bianco – 3:43
03. Up Patriots to Arms – 4:26
04. Sentimiento nuevo (da La voce del padrone) – 4:16
05. Voglio vederti danzare – 3:32
06. Summer on a Solitary Beach (da La voce del padrone) – 4:50
07. Cuccurucucù (da La voce del padrone) – 4:10
08. Bandiera bianca (da La voce del padrone) – 5:18
09. Centro di gravità (da La voce del padrone) – 3:56
10. Gli uccelli (da La voce del padrone) – 4:40
11. Un'altra vita – 3:39
12. Mal d'Africa – 3:42
13. Chan-son egocentrique (da Mondi lontanissimi) – 4:12
14. I treni di Tozeur (da Mondi lontanissimi) – 3:14
15. La stagione dell'amore (da Orizzonti perduti) – 3:47


Seconda compilation, pubblicata dalla EMI nel 1986. Si tratta del primo lavoro dell'artista siciliano pubblicato esclusivamente su CD. L'album contiene versioni inedite di Prospettiva Nevski, L'era del cinghiale bianco, Un'altra vita e Mal d'Africa, proposte con un nuovo arrangiamento che mette in risalto i cori e il violino. Queste basi musicali saranno riutilizzate per l'album in spagnolo  pubblicato l'anno seguente. Up Patriots to Arms e Voglio vederti danzare sono nuove registrazioni sugli arrangiamenti elettronici della raccolta estera "Echoes of Sufi Dances". Gli altri brani sono identici alle incisioni originale, ad eccezione de I treni di Tozeur, in cui sul finale il coro canta due volte la parte in tedesco.
Anche questa volta si tratta di una validissima compilation per ripercorrere i successi del periodo 1979-1985.Siamo giunti alla conclusione. Spero proprio di non avervi stufato con questa "abbuffata Battiato". Dal prossimo post si cambia registro. Promesso. Per il momento buon ascolto


LINK Gli anni '70 CD 1
LINK Gli anni '70 CD 2
LINK Battiato 1986

Post by George

5 commenti:

  1. ...con l'eccezione de "Il silenzio del rumore", qui stranamente dimenticata...
    Ma non è la traccia n.6?
    Saluti e grazie di nuovo per il lavoro immenso
    Paco

    RispondiElimina
  2. Ma un piccolo riconoscimento ai testi presi da Wikipedia?

    RispondiElimina
  3. George, in te è riesplosa la passione per il Maestro, mentre in mè è riesplosa, dopo 40 anni, la passione per i vinili anni '70 del prog italiano e i primi lp acquistati sono stati proprio Fetus e Pollution

    RispondiElimina
  4. Il silenzio del rumore definito assente è un mio "svarione". Scusatemi. Poi, ringrazio Wikipedia e infine, caro Pietro, mi associo al piacere di recuperare i vinili storici. Gran bella passione.

    RispondiElimina
  5. Scusatemi tanto, ma è recuperabile la pagina coi link di Franco Battiato - 1981 Live Firenze e 2000 - Live Saint Vincent
    Se è possibile perfavore ripostateli.
    Grazie comunque siete stratosferici

    RispondiElimina